• Home
  • Crema di cannellini con sorpresa

Crema di cannellini con sorpresa

Antipasti·Primi piatti·Ricette
Crema di cannellini
da un’idea di Marzia Riva

Questa crema di cannellini nasce un po’ per caso durante un pranzo in solitaria. Riciclare i legumi è la cosa che mi diverte di più, perché si possono creare tantissime ricette divertenti, salate e dolci.

Se vi siete persi l’articolo sui legumi scritto a 4 mani insieme alla dott.ssa nutrizionista Monica Ceccon [link], vi consiglio di recuperarlo a questo link.

Ho creato una semplice crema di cannellini, frullandoli insieme ad una rapa (o cavolfiore bianco in alternativa o solo cannellini) e aggiungendo una golosissima idea che ho avuto il piacere di assaggiare ad una delle social dinner di Marzia Riva [link alla recensione].

Sotto la crema ho nascosto del farro cotto e tostato con semi di zucca e girasoli sfumati con il tamari. Se vi piace e scommetto che vi piacerà, potette utilizzare questa idea per le vostre creme e vellutate. Potete decidere di mettere solo semi tostati o una granola salata come questa [link].

Vi lascio la ricetta, ma voi fatemi sapere cosa ne pensate.

INGREDIENTI

CREMA DI CANNELLINI x 2 persone
100 gr di cannellini secchi o 250 gr già cotti
50 gr di rapa o cavolfiore (facoltativo)
1 cucchiaio di crema di mandorle
1 cucchiaio di olio EVO
1 spicchio di aglio

1 melagrana (succo)
1/2 cucchiaino di agar agar

DECORAZIONE DI MELAGRANA
1 melagrana (succo)
1/2 cucchiaino di agar agar

SORPRESA
100 gr di farro già cotto
50 gr semi oleosi (sesamo, girasole e zucca)

PROCEDIMENTO

1. In una padella antiaderente fate rosolare uno spicchio di aglio in un cucchiaio di olio. Aggiungete la rapa tagliata a piccoli pezzi e lasciate stufare 15 minuti circa. Aggiungete i cannellini e lasciate insaporire pochi minuti con un po’ della loro acqua di cottura.

2. Mettete i fagioli in un boccale insieme ad un bicchiere di acqua di cottura, la crema di mandorle e frullate con un minipimer. A questo punto aggiungete brodo o acqua calda per dare la consistenza desiderate alla vostra crema.

3. Nel frattempo fate tostare i semi qualche minuto in una padella, guardandoli a vista. Vi consiglio di far tostare prima semi di girasole e zucca 3 minuti e i restanti due minuti aggiungere il sesamo. Durante la cottura continuate a girarle per non farli bruciare. In una tazzina mettete 1 cucchiaio di tamari allungata con 1 cucchiaio di acqua.

Aggiungete il farro in padella e versate nella padella con i semi e girate per far in modo che la salsa sia ben distribuita. Una volta asciugata spegnete il fuoco. Se necessario aggiungete ancora tamari sempre disciolta in una tazzina di acqua

4. Tagliate a metà una melagrana e spremetela con lo spremiagrumi come fosse un’arancia. Attenzione a fare questa operazione nel lavandino per evitare di sporcarvi. Ora mettete il succo in un pentolino, aggiungete agar agar e accendete il fuoco lasciando cuocere un minuto dal bollore. Fate questa operazione al massimo 5 minuti prima di impiattare.

5. Ora impiattate in piccole ciotole con 1 cucchiaio di semi e farro tostati sul fondo, aggiungete la crema di cannellini e con un cucchiaino fate un paio di giri di succo di melagrana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ALTRE RICETTE

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi