Moussecake

Colazione·Dolci·Ricette
Moussecake2
vegana con aquafaba

La moussecake con aquafaba è un dolce fresco perfetto per la stagione calda. Ricordate la mousse al cioccolato con aquafaba. Qui trovate una versione torta che ho creato modificando le dosi degli ingredienti.

Per leggere le curiosità sull’aquafaba vi consiglio di leggere la versione semplice al cucchiaio. Qui vi riporto le informazioni essenziali per iniziare a preparare questa favolosa mousse.

L’aquafaba è’ l’acqua di governo o liquido di cottura dei ceci utilizzato come sostituto delle uova nella pasticceria vegana . E’ possibile montare a neve la nostra aquafaba proprio come l’albume dell’uovo. L’aquafaba viene utilizzata per rendere soffici molti dolci vegani, ma anche per rendere più corpose e morbide le frittate con la farina o la pastella per friggere. Sul blog trovate una ricetta alternativa della maionese vegana [link]

Per preparare l’aquafaba si può usare sia l’acqua di cottura fresca, sia quella in lattina. Potete anche aggiungere vaniglia o cannella direttamente al liquido di cottura, prima di iniziare a montare per conferire dolcezza e aroma.

La ricetta è presa dal sito di Vegolosi, il sito con tante ricette e informazioni utili per chi come me predilige la cucina vegana [link]. L’ispirazione della moussecake è ripresa invece da Sweet Artisan Stories, vi consiglio di vedere anche la sua versione all’acqua.

Per la ricetta della crema di mele puoi guardare qui. Se utilizzi un cioccolato con percentuale più basse dell’85% potrebbe già essere abbastanza dolce.

INGREDIENTI

MOUSSE
240 gr di cioccolato fondente almeno 85%
320 gr di aquafaba di ceci
1 cucchiaino di di succo di limone
60 gr di crema di mele
pizzico di sale

vaniglia e/o cannella per aromatizzare

BASE
2 cucchiai di crema di arachidi (o altra frutta secca)
100 gr di fiocchi di avena
3 prugne secche (o altra frutta disidratata)
1/4 di cucchiaino di sale

PROCEDIMENTO

Iniziate preparando la vostra base. Inserite tutti gli ingredienti della base in un mixer e frullate fino a creare un impasto maneggiabile che verserete sul fondo di una tortiera da 20 cm. Schiacciate il vostro impasto e fate raffreddare in frigo.

Fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria e lasciatelo intiepidire. Intanto preparate la crema di mele, con 1 mela grande che farete cuocere e frullerete con un cucchiaino di crema di mandorle.

Adesso dedicatevi alla vostra aquafaba. Versate l’aquafaba in una ciotola capiente, aggiungete il succo di limone e girate con una frusta elettrica alla massima velocità. Ci vorranno almeno 10 minuti. Prendetevi questo tempo come una sorta di meditazione. Assicuratevi che l’aquafaba sia montata a neve ferma, non devono esserci residui di liquido nella vostra ciotola. L’unico difetto dell’aquafaba è che si smonta facilmente, ma non vi preoccupate, potete rimontarla tranquillamente.

Aggiungete la crema di mele a temperatura ambiente al cioccolato sciolto e tiepido. Versate il contenuto sull’aquafaba iniziando a girare delicatamente dall’alto verso il basso, sempre cercando di incorporare aria.

Versate sulla base che nel frattempo avrete tolto dal frigo. Livellate, rimettete in frigo e aspettate almeno un paio di ore prima di servire.

Servite con frutti di bosco e granella di pistacchio.

 

ALTRE RICETTE

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi