Burger di ceci

Ricette·Secondi piatti
burger-di-ceci1
Ricetta vegan e glutenfree

Amo consumare i legumi in tutta la loro purezza, ma a volte invece di congelarli preferisco provare qualche ricetta alternativa. L’idea è quella di consumare i legumi in modo diverso e renderli appetitosi ai più scettici. L’ispirazione mi è venuta da una ricetta provata lo scorso anno con Betti Taglietti durante la settimana vegana. Il procedimento creato è un bel mix con la video ricetta di Davide Maffioli, chef di Vero Restaurant.
Li ho conditi con una maionese con aquafaba, sempre di Betti Taglietti, veloce e buona come quella che preparo solitamente con il latte di soia.
Per il burger la prima volta ho usato i ceci neri, per questo motivo il colore è un po’ scuro, ma la seconda volta con i ceci tradizionali erano decisamente perfetti! Potete usare il legume che volete, abbinarlo alla farina dello stesso legume oppure con una farina di cereali. Accompagnati ad un burger buns di Pasticciando con la Franca, di cui prima o poi vi darò la ricetta.

INGREDIENTI

Burger di ceci neri
240 gr di ceci
35 gr farina di ceci (o dello stesso legume che usate)
1/2 cipolla rossa
1 spicchio di aglio
2 pomodorini secchi
1 cucchiaino di farina di semi di carruba
sale qb
rosmarino o altre erbe a piacere
30 gr olio extravergine d’oliva
+ olio extravergine d’oliva per rosolare

Maionese di aquafaba
70 ml di acqua di cottura dei ceci
180 ml di olio di semi di girasole
2 cucchiai di succo di limone
sale
senape

PROCEDIMENTO

BURGER di Davide Maffioli
Prendete i vostri legumi e schiacciateli con le mani, io ho usato il minipimer frullandoli grossolanamente. Tritate finemente cipolla e aglio, io li ho fatti cuocere 5 minuti con un filo di olio, ma potete aggiungerli crudi. Aggiungete salsa tamari, olio (importante per avere un burger morbido), rosmarino, pomodorini secchi tagliati a piccoli pezzi, cipolla e aglio. Impastiamo e aggiungiamo un po’ di farina di legumi. Formate i vostri burger e passateli nella farina di legumi. Seguendo i consigli dello chef Maffioli, andremo a rosolarli in padella, perché la cottura in forno potrebbe asciugarli troppo. Nel caso mancasse olio durante la rosolatura e mentre girate i vostri burger, aggiungetene in cottura. Alla fine aggiungete salsa di soia o tamari per dargli un gusto umami e insaporirlo per bene. Condite il vostro burger come preferite. La prima volta ho utilizzato una piadina preparata al momento, della rucola, dei pomodori e ovviamente la nostra maionese con aquafaba. Il secondo esperimento, quello in copertina ho preparato il giorno stesso dei burger buns con ricetta di Pasticciando con la Franca, rucola, ketchup e maio fatti in casa e cipolla rossa caramellata. Da provare subito, sarete entusiasti.

MAIONESE by Betti Taglietti
Nel boccale apposito versate l’aquafaba e il succo di limone. Montate per qualche minuto, cercando di incorporare aria con il frullatore a immersione. Aggiungete a filo tutto l’olio di girasole. Regolate di sale (il liquido è normalmente già piuttosto salato) e di senape, se gradite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ALTRE RICETTE

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi