Gazpacho e Salmorejo

Antipasti·Primi piatti·Ricette
gazpacho andaluso
Ricette spagnole estive

Il Gazpacho e il Salmorejo sono due ricette tipiche spagnole. Perché ho deciso di postare insieme le due ricette? Oltre alle loro origini, sono accomunate dall’utilizzo del pomodor0.

Vi ho già parlato del pomodoro e delle sue proprietà a proposito del Matarocco, una ricetta siciliana che potrete gustare come zuppa o per accompagnare una bruschetta.

Seppur due zuppe molto simili, ognuna conserva le sue caratteristiche e io ovviamente vi consiglio di provarle entrambe.

Se avete del pane raffermo da mangiare, sarà perfetto il Salmorejo. Questa zuppa, tipica della città di Cordoba, viene servita di solito con uova sode e prosciutto, noi la serviremo con tofu piastrato e spalmabile di soia. Un piatto che diventa unico e sostanzioso composto da cereali (il pane), la verdura (il pomodoro) e legumi (soia).

Il gazpacho è una di quelle ricette tradizionali molto diffuse anche in Italia. L’assaggiai per la prima volta 19 anni fa a Granada a casa di un’amica. Ricordo la bontà quando me la fece assaggiare e ancora più grande la sorpresa quando scoprì che il gazpacho per loro era una zuppa fresca da avere sempre in frigo e bere per dissetarsi in qualsiasi momento della giornata.

Dopo aver assaggiato il gazpacho macrobiotico di Ratatuja e ispirata dall’alternativa di Giulia Giunta, ho preparato anch’io un gazpacho molto fresco, più dolce e più digeribile. Anche in questo caso potreste utilizzare del pane raffermo per fare dei crostini con cui decorare e rendere la vostra zuppa ancora più buona.

E allora cosa aspetti a provare le ricette, come antipasto o piatto unico.

Se invece della zuppa estiva, preferisci un’insalata estiva, non ti resta che provare la mia panzanella croccante o il Fattoush.

INGREDIENTI

Gazpacho x 2 persone

6 pomodori piccadilly
1 cipollotto bianco fresco
2 prugne o susine gialle
1 cetriolo tondo
4 foglie di basilico fresco
1 cucchiaio di olio evo
sale e pepe qb
succo di limone

Salmorejo x 2/3 persone
500 gr di pomodori
200 gr di pane integrale
50 gr di olio evo (potete metterne anche il doppio come prevede la ricetta originale)
un piccolo spicchio di aglio fresco
aceto di mele

Spalmabile di soia
yogurt di soia non zuccherato
sale
pepe
erbe aromatiche a piacere
Tofu

PROCEDIMENTO

GAZPACHO
Pulite le verdure (tenete da parte le foglie di basilico per decorare) e la frutta, tagliatele a pezzi grossolani. Io le ho fatte cuocere 5 minuti in padella con un cucchiaio di olio evo, ma potete aggiungerle crude nel mixer con sale e pepe qb. Una volta frullati tutti gli ingredienti, versateli in una ciotola e lasciateli raffreddare in frigo. Una volta raffreddato versate la zuppa in piccole ciotoline e servite come antipasto decorato con basilico, una spruzzata di succo di limone e 1 fetta di prugna. Aggiungete dei crostini di pane o dei cereali cotti per completare il piatto.

SALMOREJO
Tagliate il pane raffermo a pezzettoni e lasciatelo ammollare in acqua e 1 cucchiaio di aceto di mele per circa 30 minuti. Una volta pronto aggiungete tutti gli ingredienti in un mixer o frullatore per creare la vostra vellutata. Se volete rendere più digeribile l’aglio sbollentatelo 30 secondi di acqua bollente. Ponete la zuppa in una ciotola in frigo per un paio di ore, in questo modo i sapori dei diversi ingredienti si amalgameranno e si rassoderanno.

Mentre aspettate il pane ammollato prendete il vostro tofu e tagliatelo a listarelle. Saltatelo in padella con olio e sfumate con soia.
Per lo spalmabile di soia utilizzate 100 gr di yogurt di soia non zuccherato che lascerete scolare dalle 4 alle 12 ore. Una volta pronto conditelo con sale, olio e limone.

Decorate la vostra zuppa con 1 quenelle di spalmabile e pezzi di tofu e 1 filo di aceto di mele balsamico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ALTRE RICETTE

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi