Lasagne vegane

Primi piatti·Ricette
Lasagne vegane
il piatto delle feste

Oggi vi lascio la ricetta delle lasagne vegane, il piatto delle feste per eccellenza. Nel periodo prima di Natale ho fatto qualche prova perché quest’anno volevo stupire la mia famiglia con un piatto tradizionale ma completamente vegetale. Vi lascio qui la ricetta preparata insieme ad Andrea che di solito si occupa del sugo. A differenza mia, lui ha sempre amato e preparato le lasagne con la sua mamma. Insomma potrei dire che questa ricetta appartiene anche un po’ a mia suocera.

Lo sapete che le lasagne, in origine chiamate lagane, sono la prima tipologia di pasta conosciuta fin dall’epoca romana:

Già i romani, come altre popolazioni mediterranee e di altre zone del mondo, conoscevano la pratica di impastare la farina con acqua e di stenderla in una larga sfoglia chiamata lagana, la nostra lasagna, che veniva poi tagliata a larghe falde e cucinata.¹

Io non sono una fanatica delle lasagne, non lo sono mai stata nemmeno prima di cambiare alimentazione. Ho fatto ricerche e chiesto in giro e vi lascio anche delle considerazioni. Io non faccio la precottura delle lasagne di pasta fresca, ma qui ognuno ha la sua idea. C’è chi dice che cuocendole prima vengono più scrocchiarelle, chi dice che non ha senso fare la pasta fresca se poi devono essere precotte. Io vi assicuro che la pasta fresca cuoce benissimo con i tempi e la temperatura riportati in ricetta.
Piuttosto lasciate il ragù vegetale un po’ più liquido in modo che le lasagne cuociano con il sugo. Io per sicurezza le copro per i primi 40 minuti con carta stagnola o un coperchio se la vostra teglia lo prevede.

Considerate che le lasagne in cottura si gonfiano, lasciate un bordo di mezzo centimetro.

Le lasagne sono considerate un primo piatto ma possiamo dire che è a tutti gli effetti un piatto completo avendo cereali e legumi.

Se volete provare altre ricette con la pasta fresca vi lascio i tortelli o ravioli con salsa alle noci [link].

  1. Massimo Montanari, “La cucina italiana. Storia di una cultura”, Editori Laterza, 2005.

INGREDIENTI

Lasagne veg
300 gr di semola di grano duro Russello
150 gr di acqua tiepida
1 cucchiaio di olio

Ragù di verdure
750 ml di passata di pomodori
1 cipolla dorata
1 spicchio di aglio
1 carota
1 costa di sedano
Sale marino integrale
1/2 cucchiaino di pepe macinato
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
1/2 bicchiere di vino bianco per sfumare

Macinato vegano

200 gr di tofu
150 gr di fagioli rossi o neri
1 cucchiaino di senape
20 gr di pomodorini secchi sott’olio o reidratati
30 gr di farina di ceci
paprika dolce

Besciamella vegana
1,2 lt di bevanda di soia non zuccherata
50 gr di farina di grano duro
50 ml di olio evo
sale e pepe
noce moscata

PROCEDIMENTO

Iniziate dalla preparazione della pasta, che può avvenire anche 1 o due giorni prima. Impastate farina, acqua e olio con vigore per almeno 15 minuti o mettete nell’impastatrice. L’impasto deve risultare abbastanza duro. Lasciate riposare mezzora. Io lascio riposare l’impasto anche una notte in frigo avvolto da pellicola, la differenza si sente.

Preparate il ragù vegetale. Tritate finemente sedano, carota e cipolla e aglio e aggiungete il sale, il pepe e le erbe (facoltativo). Fate soffriggere in 4 cucchiai di olio fino a quando le verdure si saranno ammorbidite. Sfumate con il vino rosso. Quando l’alcol sarà evaporato lasciate cuocere per almeno 30-40 minuti a fuoco vivace controllando di continuo. Regolate di sale e pepe. Se dovesse risultare liquido, lasciate cuocere ancora a fuoco basso fino a quando non avrà la consistenza desiderata. Considerate che la pasta viene messa a crudo, quindi il sugo non deve essere troppo denso.

Ora ci dedichiamo al macinato vegano. Mettete tutti gli ingredienti, tranne la farina di ceci, in un mixer. Aggiungete la farina e continuate a mixare. Ora trasferite l’impasto in una padella a cui avrete aggiunto un filo di olio. Fate rosolare l’impasto per almeno 10 minuti, girandolo spesso. Dovrete cercare di frastagliarlo come fosse un crumble perché dovrà assumere l’aspetto di una finta carne. Il macinato potete aggiungerlo anche nel sugo di pomodoro una volta pronta e mischiarlo. Io l’ho tenuto separato per creare ancora di più effetto finta carne.

Preparate la besciamella. Fate scaldare la bevanda di soia fino a bollore. Da parte in una ciotolina mettete la farina, aggiungete sale, pepe e noce moscata e mixate. Aggiungete l’olio ed emulsionate con un frustino. Una volta che la bevanda bolle, aggiungete il vostro mix di farina e olio e girate perchè non si attacchi. In pochi minuti la besciamella dovrebbe raggiungere la consistenza giusta per essere utilizzata. Per la ricetta delle lasagne, io lascio la besciamella un po’ liquida perché dovrà cuocere ancora in forno.

Adesso stendete la pasta. Ci sono due opzioni. Potete stendere la pasta con il mattarello e tagliarla della dimensione della teglia, ovvero 29 cm. Oppure utilizzate la macchinetta per stendere le strisce e tagliatele della dimensione che preferite.

Ora assemblate. Mettete della besciamella sulla teglia e iniziate facendo strati di pasta, ragù vegetale, macinato veg e besciamella. Io ho fatto 5 strati di pasta. L’ultimo strato ho aggiunto solo ragù vegetale e besciamella.

Mettete in forno a 180 gradi per 40 minuti coperto da carta stagnola, gli ultimi 20 minuti eliminate la carta e lasciate cuocere fino a doratura. Controllate anche dopo 10 minuti una volta che avrete eliminato la carta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ALTRE RICETTE

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi