• Home
  • Pasta ripiena: tortelli e tortellini

Pasta ripiena: tortelli e tortellini

Primi piatti·Ricette
Tortelli
Vegana e con ripieni golosi

Vi confesso che ogni volta che trovo dei ravioli o tortelli vegani in giro per locali, vado a colpo sicuro e ordino il piatto. Io li adoro ma si trovano di rado senza latticini. I ristoranti etnici e asiatici offrono grande varietà di ravioli ripieni e hanno un gusto molto diverso da quelli italiani.La pasta ripiena vegana viene preparata solo con semola di grano duro e acqua.
La pasta deve rimanere molto compatta, all’inizio farete un po’ fatica a impastare se non siete abituati, ma non vi preoccupate, si modellerà sotto le vostre mani nel giro di 10 minuti. Aggiungere acqua in questo caso non va bene, potreste rendere le cose molto più difficili. Tenete sempre un po’ di semola a portata di mano per infarinare il vostro impasto qualora si attaccasse alla macchina per creare la sfoglia di pasta. L’impasto della pasta fresca non deve essere infarinato troppo durante la lavorazione, altrimenti rischia di seccarsi troppo. (imparate dai miei errori).

 

INGREDIENTI

PASTA FRESCA
200 gr di semola di grano duro (Russello)
100 gr di farina di farro integrale
125 gr di acqua calda o tiepida
1 cucchiaino di curcuma (x il colore giallo)
1 cucchiaino di olio evo

SALSA DI NOCI
50 gr di noci
2 cucchiai di olio evo spremuto a freddo
latte di soia qb

RIPIENO CON SPINACI
200 gr di spinaci o altre foglie verdi
1 spicchio di aglio
100 gr di tofu al naturale
1 cucchiaino di salsa di soia
erbe aromatiche a piacere
Olie evo

RIPIENO CON CICORIA
200 gr di cicoria
1 manciata di olive
6 capperi
100 gr di tofu
Olio evo

PROCEDIMENTO

Impastate farine, curcuma e acqua con vigore o mettete nell’impastatrice. Lasciate riposare mezzora.

Intanto occupatevi del RIPIENO e fate saltare le vostre verdure a foglia verde con olio e aglio, 5 minuti con coperchio e dopo rigorosamente senza coperchio e lasciate cuocere fino a quando saranno morbide e avranno perso la loro acqua di vegetazione. Fate saltare il tofu con un po’ di olio, erbette (o olive e capperi) e salsa di soia. Passate erbette e tofu nel mixer e mettete il vostro impasto in una sac à poche.

Prendete un pezzo del vostro panetto e passatelo nella macchinetta per tirare la sfoglia, partite dal numero più alto e pian piano riducete lo spessore: #1 perfetto per la nostra sfoglia trasparente, ma potete lasciarlo al #2 se lo preferite più spesso. Io ho impostato quello più sottile per i tortellini e il 2 per i tortelli o i ravioli. Potete anche stendere la sfoglia con il mattarello.

Per i TORTELLINI Tagliate la sfoglia in quadrati con lati da circa 4 cm l’uno. Versate al centro il vostro ripieno. Prendete un quadrato e piegate a la pasta a triangolo, punta su punta, premendo bene i bordi per farli attaccare (in caso la pasta si sia leggermente seccata, spennellate leggermente i bordi con un po’ di acqua). Prendete il vostro triangolo di pasta piegate verso l’alto la base del triangolo; appoggiate la pasta sul dito indice, con la punta del triangolo rivolta verso l’alto e con l’auto dell’altra mano, unite le due estremità della base attorno al dito con una lieve pressione e girando leggermente verso il basso, cercando di far aderire bene i bordi. Se non avete una nonna o una zia che possono insegnarvi la tecnica, vi consiglio di guardare dei tutorial online. A questo proposito vi suggerisco un canale youtube con le nonne di tutta Italia che preparano la pasta fresca, si chiama Pasta Grannies. Qui il link.

Per i TORTELLI stendete la pasta tirata su un piano di lavoro leggermente infarinato, pareggiate la sfoglia con un tagliapasta per ricavare una striscia lunga e larga 9 centimetri e ponete su di essa dei mucchietti di ripieno nella parte alta della striscia (lasciando almeno 1 cm dal bordo) distanziando di qualche centimetro un mucchietto dall’altro, lungo tutta la striscia di pasta fresca. Ripiegate la striscia di pasta fresca a ricoprire il ripieno: se la sfoglia dovesse essere un po’ secca, potete spennellarla leggermente con poca acqua.

La pasta fresca si può congelare su un tagliere con i tortellini ben separati uno dall’altro per 30 minuti e poi raccolti insieme in un sacchetto per congelare. Potete conservarla fino a un giorno in frigorifero.

Servite con semplice olio e salvia o un delizioso SUGO DI NOCI. Fate tostare le noci nell’olio per un paio di minuti e aggiungete il latte di soia non zuccherato per pochi minuti. Deve avete una consistenza liquida, perché il latte di soia tende a rapprendersi facilmente. Gustate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ALTRE RICETTE

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi