Gnocchi di polenta

Primi piatti·Ricette
gnocchi di polenta su crema di funghi e porri
su crema di funghi e porri

Gli gnocchi di polenta sono un piatto che vi farà scoprire un modo nuovo di riciclare la polenta avanzata dal giorno prima. Se siete ancora tra quelli che girate la polenta vi suggerisco di leggere la ricetta [link] che mi diede il contadino da cui l’acquisto, Azienda Agricola Rabellotti [link].

Il mio compagno Andrea è di origini mantovane e nelle sue zone la polenta si mangia rigorosamente tagliata a fette, cotta alla piastra e servita come accompagnamento a molti piatti di carne e pesce. Suo nonno era solito mangiarla calda con una fetta di salame. Ma noi troviamo sempre qualche maniera alternativa con legumi e verdure.

Ogni tanto mi piace tagliarla a rondelle, scaldarla in padella e assaporarla come fosse un dolcetto con tahina e frutta fresca, una vera delizia.

Questi gnocchi di polenta accompagnati dalla cremosa vellutata di funghi porcini e porri è in grado di stupire tutti i palati. Porri e funghi riescono a dare al piatto quell’inconfondibile sapore umami, utilizzando semplicemente due ingredienti della nostra tradizione. Se non hai ancora letto l’approfondimento sul sapore umami ti invito a farlo a questo link.

 

INGREDIENTI

Per gli gnocchi x 2 persone
200 gr di polenta
1 cucchiaio di farina di riso
2 gr di farina di psillio (facoltativa)
Olio evo spremuto a freddo

Crema di funghi e porri
2 funghi porcini secchi
o 100 gr di funghi freschi
1 porro grande (solo la parte bianca)
Olio evo un filo
Sale qb

PROCEDIMENTO

Seguite il procedimento classico per fare la polenta fresca con questa ricetta. Io in genere preparo 250 gr di polenta e la metà la riutilizzo i giorni seguenti nelle modalità sopra descritte.

Per prima cosa mettete a bagno i porcini secchi in un bicchiere di acqua.

Prendete 200 gr di polenta già cotta, mettetela in una ciotola e con un minipimer cercate di darle una consistenza più morbida. Aggiungete un cucchiaio di farina e lo psillio e impastate tutto con le mani. Prelevate parte dell’impasto e mettetelo su un piano infarinato. Ora create delle strisce lunghe come per i classici gnocchi e tagliateli a piccoli pezzi. Io ho dato agli gnocchi una forma ovale.

Nel frattempo prepariamo la crema. Pulite il porro eliminando la parte verde (la utilizzerete per un brodo o altre preparazioni). Tagliate il porro a rondelle e metteteli in una piccola casseruola con un filo di olio. Aggiungete i funghi porcini con la loro acqua e lasciate stufare per una decina di minuti. Una volta che il porro si sarà ammorbidito trasferiamo tutto in un boccale e frulliamo con minipimer o frullatore. Aggiungete un po’ di latte di soia o acqua nel caso non ci fosse abbastanza acqua di cottura.

In una padella mettete un filo di olio e versate i vostri gnocchi in un unico strato (v. foto). Se la padella è piccola fate cuocere in più volte ma non ammassate gli gnocchi, perché dovranno cuocere bene e dorarsi.

Prendete un piatto e versate sul fondo la crema di funghi e porri e sistemate sopra i vostri gnocchi di polenta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ALTRE RICETTE

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi