• Home
  • Cheesecake di anacardi raw

Cheesecake di anacardi raw

Dolci·Ricette
cheesecake di anacardi raw
Torta crudista di anacardi

La cheesecake di anacardi raw, ovvero crudista senza cottura, è un dolce estivo fresco e adatto alle occasioni speciali. L’ingrediente principale della crema sono gli anacardi che si prestano molto bene ad essere trasformate in crema. Gli anacardi non sono un frutto italiano, per questo potete decidere di sostituire gli anacardi con le mandorle, anche se la resa non sarà la stessa.

La base che ho utilizzato è la stessa che uso per fare i Bon Bon o i tartufini.

Potete decorare a vostro piacimento e lasciarvi ispirare dalle altre simil cheesecake che ho preparato in passato: Delizia di mandorle [link] o la Uncheesecake di Betti Taglietti [link].

In questo caso ho preparato una ganache al cioccolato, trovate la ricetta nel procedimento. Ho infine decorato con magnifici frutti di bosco che ho trovato al Mercato della Terra di Slow Food Nord Milano da un contadino piemontese.

INGREDIENTI

Base originale

50 gr di mandorle
50 gr di uvetta o altra frutta disidratata
50 gr di cocco grattugiato

IN ALTERNATIVA
150 gr di avena
150 gr di crema di arachidi 100%
2 cucchiai di farina di carruba e 2 di cacao amaro

Crema

300 gr anacardi
1/2 tazza di succo di mela 100% qb
20 gr di olio di cocco (si può omettere)
4 cucchiai di agar agar in fiocchi
2 pesche o frutta a piacere
1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia

Copertura

100 gr di cioccolato fondente sopra l’85%
100 gr di acqua o latte di soia non zuccherato

PROCEDIMENTO

Base:

Macinare tutto in un robot da cucina. Premere l’impasto sul fondo di una teglia a cerniera già foderata con carta da forno, e lasciare riposare in frigo.

Ripieno:

Sbucciare e cuocere le pesche in pentola antiaderente per 10 minuti con l’agar agar, un pizzico di sale e un goccio di succo di mela, il risultato non deve essere liquido. Dopo aver lasciato in ammollo gli anacardi per almeno 6 ore, frullarli con il composto appena creato. Aggiungere la vaniglia, olio di cocco e  frullare . Versare la crema sopra la crosta. Raffreddare in congelatore per 4-6 ore e poi in frigorifero per 12 ore.

Copertura:

Dopo che avrete tolto la torta dal freezer e l’avrete messa in frigo da qualche ora creare la base. Far bollire la bevanda vegetale o l’acqua. Versare l’acqua nel boccale del minipimer e aggiungere il cioccolato tritato. Ora azionare il minipimer e versare immediatamente sulla torta. Riporre in frigo almeno un’ora.

Decorare a piacere.

Potete anche evitare il passaggio della copertura e decorare direttamente con la frutta fresca, tipo frutti di bosco e granella di frutta secca.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ALTRE RICETTE

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi