• Home
  • Stufato di fagioli azuki

Stufato di fagioli azuki

Ricette·Secondi piatti
Polenta con stufato di azuki
con zucca e porri

Lo stufato di fagioli azuki con zucca e porri è una ricetta classica della macrobiotica. I fagioli azuki sono dei piccoli legumi rossi molto utilizzati in Giappone. Esistono anche dei fagioli azuki più piccoli e verdi, chiamati Mung.

In macrobiotica i fagioli azuki sono considerati dei legumi preziosi perché oltre ad essere facilmente digeribili, rinforzano i reni e lubrificano l’intestino. In Giappone si usano anche per preparare una famosa marmellata dolce, chiamata Anko, io la preparo senza zuccheri raffinati da spalmare sui miei pancakes. Di recente ho preparato anche gli Anko Mochi, dolcetti con farina di riso glutinoso e ripieni di anko.

Io e la dottoressa Monica Ceccon abbiamo scritto un bell’articolo sull’importanza di mangiare i legumi a questo link. Potete assumerne pochi cucchiai a pasto e sì, potete mangiarli anche tutti i giorni.

Come vedete in foto, ho abbinato lo stufato di fagioli azuki alla polenta e al grano saraceno, si presta benissimo con qualsiasi cereale. Se volete scoprire la mia ricetta della polenta super facile, senza girare continuamente, vi consiglio di leggere la ricetta [link]

INGREDIENTI

Per 2 persone
100 gr di fagioli azuki secchi
1 porro
1 rametto di rosmarino
1 foglia di alloro
1 cucchiaio di olio evo
2 cucchiai di salsa di soia
sale

PROCEDIMENTO

Mettete in ammollo i fagioli azuki per circa 6 ore. Trascorso il tempo di ammollo fateli cuocere in una pentola di terracotta con 2 foglie di alloro e 4- 5 volte il volume di acqua per circa 40 minuti. Salate solo a fine cottura.

Nel frattempo preparate le verdure. Pulite e tagliate i porri a rondelle e la zucca a cubetti. Se la zucca è biologica potete anche lasciare la buccia. Mettete un cucchiaio di olio in una padella con un pochino di acqua e lasciate appassire i porri, poi aggiungete la zucca a lasciate stufare a fiamma bassa per circa 15 minuti. Controllate e aggiungete brodo vegetale o acqua calda se necessario.

A questo punto aggiungete i fagioli con parte della loro acqua di cottura, la salsa di soia e lasciate cuocere per altri 10 minuti. Io vi consiglio di lasciare un po’ di sughetto se pensate di servire lo stufato con la polenta, o lasciarla assorbire completamente se d’accompagnamento ad un cereale.

Se lo provate fatemi sapere cosa ne pensate!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ALTRE RICETTE

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi