Seitan stonnato

Ricette·Secondi piatti
seitan stonnato
le proteine vegetali

Il seitan stonnato è una ricetta che vi consiglio di provare se volete stupire e stupirvi.

Il seitan è un alimento consigliato nelle diete vegetariane e vegane come fonte proteica alternativa alla carne. Di base questo alimento si prepara con farina lavata a cui viene tolto l’amido per conservarne il glutine. Il successo di questo alimento è dovuto in gran parte alla sua versatilità d’impiego e al suo alto contenuto proteico. Lo troviamo in spezzatini, ragù, cotolette, e tanti secondi vegetali.

Il seitan è un prodotto dell’industria moderna, anche se si racconta che furono in primis i monaci buddisti a introdurre le “bistecche di grano”, ritroviamo ricette anche nell’Europa Orientale e tra i Mormoni e gli Avventisti statunitensi.

Sul mercato troviamo seitan preparati con pochi e semplici ingredienti e altri di pessima qualità. Io stessa ne ho provati diversi marchi e ho trovato enormi differenze di gusto e consistenza. Quest’ultima dovrebbe essere essere morbida e spugnosa ma non gommosa. Oltre all’acqua e alla farina potreste trovare ingredienti utilizzati per insaporire e apportare maggiori valori nutrizionali come salsa di soia, erbe aromatiche o alghe.¹

L’aspetto negativo è che si tratta di glutine e consumato spesso potrebbe creare problemi allo stomaco o intestino. E’ inoltre assolutamente sconsigliato per i celiaci o persone sensibili al glutine. Si consiglia quindi un uso occasionale. Io l’ho acquistato durante il mio breve periodo di forzata dieta proteica e devo dire che sono stata contenta di averlo riscoperto, soprattutto in questa golosa ricetta.

Se invece volete andare sul sicuro, vi consiglio di utilizzare al posto del seitan delle fettine di sedano rapa o cavolo rapa preparate con un’altra versione altrettanto golosa di salsa stonnata, ovvero dalla maionese vegana [link alla ricetta].

La ricetta in questione è ripresa e adattata dal sito di IoScelgoVeg [link al sito] in cui troverete tantissime ricette vegane preparate dalle più famose cuoche di cucina vegana. Per la salsa ho sbirciato anche la ricetta del Mock Tuna di Betti Taglietti.

 

  1. Cristina Franzoni e Barbara Sambari, Cucinare tofu e seitan, Editrice Aam Terra Nuova, 2004.

INGREDIENTI

200 gr di seitan
200 gr di ceci già cotti
200 gr di bevanda vegetale di soia
1 cucchiaio di capperi dissalati
1 cucchiaino di seitan
1 pickles
1 pezzo di cipollotto
1 cucchiaio di succo di limone
Sale

PROCEDIMENTO

 

Tagliate il panetto di seitan a fettine di circa mezzo centimetro e fate scottare ogni fettina in padella con un filo di olio su entrambi i lati. Lasciatele un minuto per lato, il tempo di far prendere colore.

Ora preparate la salsa aggiungendo tutti gli ingredienti al mixer o frullatore, la salsa deve risultare cremosa e vellutata ma non troppo liquida. Una volta creata la salsa assaggiate e aggiustate di sale e ingredienti a vostro piacimento (ad esempio aggiungendo un pickles o dei capperi al posto del sale).

Ora mettete della salsa sul piatto da portata e stendete le fette di seitan e la salsa. Io per dare più movimento ho creato sue file di seitan alternandole con la salsa.

La stessa salsa la potete utilizzare per condire le verdure come cavolfiore arrosto, sedano rapa scottato e ripassato in padella. V. ricetta indicata sopra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ALTRE RICETTE

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi