Ribollita toscana

Primi piatti·Zuppe
20191124_143717
Ricetta di Anna Villarini

Ribollita toscana dal libro di ricette della mia doc Anna Villarini “Prevenire in cucina mangiando con gusto. Secondo le ricette della tradizione italiana”. Uno dei miei primi comfort food durante il cambiamento. Ho scoperto il cavolo nero solo qualche anno fa e ultimamente è tornato di gran moda, sarà per il suo sapore dolce o per il grande utilizzo in piatti tipici. Questo piatto è buon modo per scaldarsi con una zuppa durante il freddo invernale e riciclare il pane raffermo, nascosto sotto.
In una foto ho utilizzato qui i fagioli rossi di Lucca acquistati al Mercato della Terra di Slow Food Milano.

Si chiama ribollita perché veniva preparata in grandi quantità e ribollita il giorno dopo, io l’ho utilizzato il giorno dopo come schiscietta con aggiunta di farro.

INGREDIENTI

200 gr cannellini
1 cespo di cavolo nero
1 cipolla
1 porro
1 carota
1 gambo di sedano
2 spicchi di aglio

1 rametto di rosmarino
un pizzico di timo
foglie di alloro
4 fette di pane secco integrale
2 cucchiai di olio evo
sale m.i.

PROCEDIMENTO

Cuocete i fagioli: in ammollo per 12 ore e cottura di 1 ora con alga kombu o foglia di alloro. Lavate e scottate il cavolo nero in acqua bollente salata per alcuni minuti, scolatelo e tagliatelo a pezzetti.
Fate un battuto con la cipolla, il porro, la carota, il sedano e l’aglio e soffriggetelo in olio insieme a timo, rosmarino tritato e alloro. Aggiungete il cavolo nero, fate insaporire, saltate e pepate. Lasciate cuocere per 10 minuti.
Unite i fagioli già cotti con l’acqua di cottura fino ad ottenere una zuppa della densità desiderata. Lasciate cuocere a fuoco moderato per 15 minuti. Strofinate le fette di pane con aglio, sistematelo nella zuppiera, versatevi sopra la zuppa in modo che si ammorbidisca. A questo punto potete decidere se lasciare la vostra fetta di pane in fondo o girare il tutto e amalgamare.
Una versione che ho mangiato prevedeva di mettere le fette di pane in una teglia, versare sopra la zuppa e mettere la teglia in forno a 180 gradi per 10 minuti. Ottima anche in questo modo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ALTRE RICETTE

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi