• Home
  • Busiate con pesto alla trapanese

Busiate con pesto alla trapanese

Primi piatti·Ricette
20190911_084728
Ricetta siciliana di Trapani

In una foto sono riassunte le tradizioni italiane della dieta mediterranea. Era il 2014 quando assaggiai per la prima volta le busiate a Scopello. pv di Trapani e fu subito amore. Torniamo in Sicilia, nella parte occidentale, per scoprire un’ottima variante al solito pesto. Il procedimento è lo stesso, cambia solo qualche ingrediente. In dialetto è chiamata anche pasta “cull’agghia”, io qui ho ridotto la quantità di aglio a metà, ma è un parte predominante della ricetta.
Ringrazio i ragazzi di Ortofficina di Nova Milanese per il loro ottimo basilico dalle foglie grandi e profumate.

INGREDIENTI

40 gr di basilico
30 gr di mandorle sgusciate
2 spicchi d’aglio
(quasi tutte le ricette ne mettono 4)
4 pomodori maturi
olio evo spremuto a freddo qb
sale m.i.

PROCEDIMENTO

Lavate accuratamente le foglie di basilico con uno batuffolo imbevuto di acqua. Incidete i pomodori lateralmente e tuffateli in acqua bollente per 1o2′. Pelateli, togliete i semi e frullate. Potete far bollire anche l’aglio 1 minuto per renderlo più digeribile. Tritate a intermittenza (senza far scaldare troppo le lame) il basilico con le mandorle, l’aglio e l’olio. Aggiungete i pomodori e aggiustate di sale. Le busiate di grano duro, donate dall’Antico Pastificio Buffa in fiera Sana a Bologna, hanno completato la ricetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ALTRE RICETTE

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi