• Home
  • Orzotto con piselli freschi

Orzotto con piselli freschi

Primi piatti·Ricette
Orzotto di piselli
ricetta di Marzia Riva

L’orzotto con i piselli è una semplice ricetta riproposta di recente da uno dei workshop di Marzia Riva, La Taverna degli Arna, durante la quarantena. E’ perfetta per la stagione primaverile. Si definisce orzotto, farrotto, sorgotto un piatto che viene cucinato e mantecato come fosse un risotto. E’ un termine che amo particolarmente perché chiarisce la preparazione del cereale. Come sempre vi invito a visitare il sito di Marzia, perché quella che vedete qui è una variazione sul tema.

INGREDIENTI

150 g di orzo decorticato
Il doppio del volume di brodo (v. Procedimento)
1 porro
100 g di piselli
1 cucchiaino di sommacco o pepe rosa
Olio evo

Brodo vegetale
1,5 litri di acqua
1 cipolla
1 costa di sedano
1 carota
Eventuali scarti di verdure (considerate il sapore che le vostre verdure lasceranno nel brodo)

PROCEDIMENTO

Per il brodo
Mettete le verdure in una pentola insieme all’acqua fredda. Lasciate bollire le verdure per 10 minuti dal bollore. Scolate il brodo “limpido”. Il brodo limpido viene utilizzato dai cuochi professionisti perché non altera colore e gusto delle pietanze ma insaporisce molto ed è ricco di sali minerali e vitamine delle verdure. Ricordate di non salare mai l’acqua del brodo in cottura, altrimenti il rilascio dei sali non si verificherà in un ambiente saturo.

Se partite da orzo decorticato lasciate in ammollo l’orzo qualche ora, anche tutta la notte. Fate tostare l’orzo con 1 cucchiaio di olio e versate il brodo, dovrà cuocere per assorbimento per circa 40 minuti. Se avete l’orzo perlato basteranno 20 minuti di cottura in brodo bollente.
Tagliate il porro a rondelle in senso obliquo (il taglio delle verdure conferisce alle stesse un sapore diverso). Fate stufare verdure e piselli insieme per circa 10 minuti. Versate 2/3 dei piselli nel boccale del minipimer, aggiungete olio e brodo quanto basta per frullare tutto. Unite il vostro composto e i pisellini rimasti all’orzo ancora caldo e mantecate l’orzo.
Io ho impiattato con barbabietole glassate, cipolla caramellata e maionese vegana e una spoverata di sommacco (spezia agrodolce). In primavera al posto della barbabietola potete utilizzare delle fragole a fettine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ALTRE RICETTE

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi