• Home
  • Minestra con i tenerumi

Minestra con i tenerumi

Primi piatti·Ricette
Minestra con i tenerumi
Ricetta siciliana

Pochi giorni fa Betti Taglietti ha postato la foto della sua minestra con i Tenerumi. Forse ti starai già chiedendo cosa siano i tenerumi, sono le foglie delle zucca siciliana, una zucchina molto lunga, fino ad un metro, di colore verde, con la buccia liscia e un sapore molto dolce. Si trova in estate da giugno a settembre. E’ importante imparare a conoscere le verdure perché in questo modo riusciamo a portare in tavola la biodiversità e la stagionalità. Se facciamo la spesa da contadino, ai mercati agricoli, possiamo chiedere consiglio  sull’utilizzo degli alimenti che non conosciamo.

La minestra con i tenerumi ha scatenato i miei ricordi di bambina e la siciliana che è in me. Ho deciso di mobilitare famiglia e amici per avere la loro ricetta. Mia mamma si è precipitata a comprarmi i Tanni (=il nome dialetto dei Tenerumi). Lei prepara la pasta che fa saltare con tenerumi, cipolla e pomodorini, come fossero delle cime di rapa. La ricetta tipica invece è una minestra che prevede quindi aggiunta di acqua. La mia amica Daniela di Adrano mi ha donato la ricetta di famiglia che abbiamo deciso di condividere con te.

Mi piace quando in cucina nasce una vera e propria collaborazione, soprattutto se le ricette escono bene come questo primo piatto che abbiamo gustato tiepido.

L’ultima foto è quella della ricetta della zucca siciliana. Gli ingredienti sono gli stessi, sempre verdure, pomodorini, cipolla e la ricetta originale prevede l’uso delle patate. Presto posterò anche questa.

I tenerumi sono davvero molto saporiti, vi consiglio di provarli con questa ricetta. In alternativa potete anche mangiarli come fossero un contorno, con olio, aglio e sale o in aggiunta qualche pomodorino.

INGREDIENTI

Per 2 persone

400 gr di tenerumi
4 pomodori maturi
1 spicchio di aglio
1 cipolla piccola/media
1 ciuffo di basilico
180 gr di spaghetti o linguine tagliate
Olio evo
Sale e pepe

PROCEDIMENTO

Monda e lavate i tenerumi. Per pulire questa verdura ti basta prendere soltanto le foglie. Su un tegame profondo metti un filo d’olio extravergine d’oliva e un trito di cipolla (o aglio se preferite). Aggiungi dei pomodorini schiacciati (o i pelati) e fai cuocere per qualche minuto.
Prendi le foglie di tenerume tagliale e aggiungile nel tegame. Falle insaporire per pochi minuti. Metti il sale e aggiungi due bicchieri di acqua circa: non troppa, piuttosto puoi aggiungere acqua calda durante la cottura se dovesse asciugarsi troppo. Porta a bollore e fai cuocere per bene la verdura, circa 15 minuti. Quando è pronta butta la pasta: gli spaghetti devono essere tagliati in 4 parti circa.
Una volta pronta aggiungi un filo d’olio extravergine d’oliva a crudo e gusta. Noi abbiamo lasciato riposare qualche minuto per mangiarla tiepida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ALTRE RICETTE

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi