Macco di Fave

Primi piatti·Ricette·Secondi piatti
macco-di-fave
Ricetta tradizionale siciliana

Dalla tradizione dei piatti poveri siciliani, una ricetta perfetta per questo periodo. Io preferisco gustarlo partendo dalle fave fresche, il sapore è leggermente diverso da quello delle fave secche.
Maccare in dialetto significa schiacciare, quello che si fa per questa ricetta in cui si utilizza un cucchiaio di legno per continuare a schiacciare le fave durante la cottura.

INGREDIENTI

1 kg di fave fresche
un cipollotto
brodo o acqua
finocchietto
olio evo spremuto a freddo
sale e pepe qb

PROCEDIMENTO

Pulite e lasciate sbollentare le fave 5 minuti in acqua bollente salata, mettetele sotto l’acqua fredda per bloccare il colore e levate la buccia, se le avete incise prima sarà molto semplice. Intanto mettete in padella il cipollotto con poco olio e scottatelo per 2 minuti. Aggiungete le vostre fave insieme a del brodo e qualche rametto di finocchietto. Iniziate a schiacciarle con il retro di un cucchiaio di legno e aggiungete brodo o acqua all’occorrenza. Se non avete voglia potete lasciare cuocere 15 minuti con coperchio e poi frullarle con un minipimer. Io preferisco una consistenza grossolana.
Può essere mangiato in purezza in abbinamento ad una fetta di pane abbrustolita oppure per condire un cereale o una pasta. Vedi foto di farrotto con macco di fave e funghi shitake.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ALTRE RICETTE

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi