Gnocchi di zucca

Primi piatti·Ricette
gnocchidizucca1
con olio aglio e salvia o…

E se le patate non possiamo mangiarle sempre perché hanno un alto indice glicemico? Bene, la zucca è un ottimo sostituto per la sua consistenza morbida molto simile alle patate. Se avete difficoltà a sbucciare la zucca, non vi preoccupate, ho un metodo infallibile dei ragazzi di Progetto Fygo (seguiteli su Instagram). Io faccio cuocere la zucca al forno il giorno prima e la riprendo fredda da frigo il giorno dopo. Non è solo una questione di organizzazione, ma la zucca calda non andrebbe mai usata per fare gli gnocchi perché l’umidità richiama molta farina e i vostri gnocchi potrebbero risultare troppo tosti. Una volta che avete la zucca pronta potete preparare la vostra cena in mezzora.

Sotto il procedimento trovate qualche suggerimento per condirli.

INGREDIENTI

Per 3 persone circa

600 gr di zucca (già pulita e sbucciata)
200 g di farina di grano duro (anche semintegrale)
qb di farina di grano duro per la lavorazione
1/2 cucchiaino di noce moscata in polvere
1 pizzzico di sale.

PROCEDIMENTO

Prendete una zucca intera, lavate la buccia e senza asciugarla mettetela in forno per circa 40 minuti a 200° controllando che la forchetta entri subito nella buccia. Lasciate raffreddare la zucca (importante per la riuscita degli gnocchi) e riducetela in purea con uno schiacciapatate o con la forchetta, in una ciotola capiente. Impastatela per qualche minuto con la farina e la noce moscata, poi trasferite l’impasto su un piano infarinato e lavoralo fino a ottenere un impasto soffice. Tenendo il piano sempre leggermente infarinato, dividete l’impasto in pezzi e forma delle bisce del diametro di 1,5 cm circa, poi tagliate gli gnocchi in tocchetti da 2 cm circa e sistemateli su un vassoio infarinato. Un eccesso di farina negli gnocchi li renderebbe troppo duri, quindi cercate di limitare il più possibile l’uso della farina. Fate bollire dell’acqua salata, tuffate i vostri gnocchi e tirateli su con un ragno quando vengono a galla. Se volete potete fare la prova in acqua con i primi gnocchi che andrete a formare, se resistono alla cottura, allora procedete.

Gli gnocchi in avanzo potete posizionarli su un vassoio infarinato, distanziati e metterli nel congelatore. Una volta congelati riponeteli in un sacchettino del gelo con apposita scritta del contenuto, data e peso.

Per condirli potete utilizzare olio, aglio e salvia cotti in un padellino, in questo modo potrete gustarvi tutta la dolcezza della zucca.  Oppure optate per la crema di anacardi della “Cacio e pepe senza cacio” che trovate qui 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ALTRE RICETTE

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi