Canederli di pane

Primi piatti·Ricette
Canederli in crema di porri
Ricetta tradizionale tirolese

I canederli di pane sono una ricetta tipica tirolese. Oggi aprendo la dispensa, ho trovato il pane di segale integrale lievitato naturalmente e ho pensato ad una delle mille ricette da preparare con il pane raffermo. Visto il clima rigido di questi giorni, i canederli mi sono sembrati la ricetta perfetta. Sul mio profilo Pinterest ho ritrovato una ricetta di anni fa pubblicata da Zen Kitchen, biologa nutrizionista e natural food chef. Ho seguito tutto alla lettera con un ottimo risultato.

In mancanza di spinaci o erbette, ho usato la parte tenera della verza.

Ho preparato i canederli più volte con pane raffermo di diverse tipologie e ogni volta li ho abbinati a creme differenti. Vi lascio qualche idea nelle foto:

Canederli con salsa gravy

Canederli in crema di porri

Canederli con salsa alle noci e pere arrostite

Prova l’abbinamento che ti piace di più o creane di nuovi.

Se ti interessano altre ricette con il pane raffermo clicca qui [link]

INGREDIENTI

100 gr di pane integrale raffermo
100 gr di spinaci in foglia
1/2 carota
1/2 cipolla
1 spicchio di aglio
2 cm di sedano

pepe, noce moscata
shoyu, sale
olio evo spremuto a freddo
1 cucchiaio di anacardi tostati + 1 di semi di sesamo tostati + 1 di lievito alimentare
2 lt brodo vegetale circa
miso di ceci e miglio o di riso

PROCEDIMENTO

Tagliare il pane in piccoli pezzi, metterlo in un contenitore e inumidirlo con del brodo vegetale: fare in modo che tutto il pane sia umido ma non troppo da doverlo strizzare o che ci sia esubero di liquido.
Passare gli spinaci in padella con olio evo, aglio, cipolla, sedano e carota tritati: far insaporire e salare.

Tritare tutto e aggiungerlo al pane inumidito quindi impastare insieme: tritare insieme sesamo, anacardi e lievito alimentare e aggiungerlo all’impasto. Assaggiare l’impasto e se necessario aggiustare di sapidità aggiungendo dello shoyu. Formare delle palline di media grandezza e quindi metterle in un piatto e farle riposare in frigorifero per almeno un paio di ore.
Scaldare il brodo in cui verranno immersi a “cuocere” i canederli mettendo da parte una piccola quantità dii brodo caldo che servirà per sciogliere il miso e aggiungerlo ai piatti.
Cuocere i canederli per alcuni minuti: la fiamma non deve essere troppo alta e il brodo non necessariamente bollente in modo che non si disfino.
Scolarli dopo alcuni minuti e servirli nei piatti con il brodo vegetale nel quale sarà stato sciolto del miso (1/2 cucchiaino circa a persona).
Aggiungere un giro di olio e servirli caldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ALTRE RICETTE

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi