Riad Majorelle

Cucina mediterranea·Etnico·Locali
riadmajorellelogo
Un’autentica e sana cucina marocchina

I profumi, le sensazioni, i sapori del Marocco racchiusi in questo bistrot gestito da tre sorelle.

InfoRMAzioni utili

QUARTIERE: P.ta Venezia
INDIRIZZO: Via S. Gregorio, 35, 20124 Milano
ORARIO: Lunedì-Sab 9-15:30/19-00
TELEFONO: +39 02 3663 0228
EMAIL: hasosa@hotmail.it
SITO WEB: facebook.com/riadmajorellebistrot

LA NOSTRA RECENSIONE

8 luglio 2019. Una sera d’estate, un’amica speciale e un nuovo locale da provare. Riad Majorelle Bistrot è un bistrot di cucina marocchina che da qualche mese ha aperto a Milano. Il menù è molto semplice ma arriva dritto nel cuore del Marocco con alcuni dei piatti tradizionali. Tra gli antipasti troviamo molte proposte vegane. Anche tra i piatti principali troviamo ben 3 proposte con verdure e legumi, più un paio di piatti di pesce.

Per iniziare Zaalouk di melanzane e Bakkola di cime di rapa. Come piatto unico io ho scelto un couscous di orzo servito nella tajina con cipolle caramellate, uvetta, ceci e mandorle..tipico sapore dolciastro marocchino con l’utilizzo della frutta secca. Per la mia amica invece ? hamburger di falafel, un grande burger condito con un mix delizioso di spezie rinchiuso in un pan brioche alla curcuma, rigorosamente preparato da loro con utilizzo della semola di grano duro.

Il locale è gestito da 2 ragazze nate in Marocco e arrivate in Italia da piccole, una pasticcera l’altra cuoca, che hanno deciso di lanciarsi in questa avventura. Qui potete respirare un po’ di Marocco, negli arredi di giallo e blu, nelle piastrelline al muro, nelle stoviglie, nella musica..tutto mi ricorda quel viaggio del 2016. Il nome è ripreso dal famoso giardino Majorelle che si trova a Marrakech. Vivamente consigliati, sia il giardino che questo grazioso posticino.

Il 28 settembre del 2019 siamo tornati per una cena con amici curiosi di sperimentare la cucina marocchina. Ed ecco una nuova riconferma della bontà della cucina di questo locale. Ovviamente ho provato ciò che avevo tristemente tralasciato la volta precedente.

Ho iniziato dall’Harira, la zuppa di lenticchie e pomodoro che mangiavo spessissimo durante la mia vacanza in Marocco, ma qui è servita con degli spaghettini spezzati, che la fa diventare quasi un primo piatto. Abbiamo condiviso altri antipasti tra cui l’Hummus di ceci servito con una crema di avocado, germogli e ribes rossi a far da contrasto, la B’stilla di pesce, una sorta di torta dolce salata ripiena di spaghettini, pesce, mandorle, datteri con una spolverata di zucchero a velo. Consiglio di condividere questa pietanza, perché la porzione è generosa e il sapore particolare potrebbe stancare. E infine come piatto principale ho mangiato il loro delizioso Cous cous integrale con verdure, ceci, piselli e assaggiato quello di pesce, niente male.

Questo locale si è meritato il gran bollino Vita da Sani, complimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ALTRI LOCALI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi