Pizzette di cavolfiore

Antipasti·Ricette·Secondi piatti
pizza di cavolfiore
Modi alternativi per gustare il cavolfiore

Pizzette di cavolfiore: parliamo di farine o di verdure? In questo caso parliamo del cavolfiore, nostro caro alleato in cucina. Se avete problemi con le farine e i lieviti, se volete guastare il cavolfiore in un modo diverso, se vi piace fare esperimenti come me, ecco la vostra pizza con la base di verdure.

Il cavolfiore, come tutte le Brassicacee, non dovrebbe mai mancare sulle nostre tavole. Ma come fare ad apprezzarlo senza avere quell’odore che a tanti infastidisce? Non deve essere bollito. Questa ricetta tratta il cavolfiore da crudo e lo cuoce in forno. Per rendere compatto il composto ho aggiunto farina di semi di lino con poca acqua e la farina di psillio che aiuta ad assorbire l’umidità.

Per chiarimenti su addensanti vegani e utilizzi in cucina vi rimando alle spiegazioni dello Chef Davide Maffioli.

Una ricetta sfiziosa per far amare il cavolfiore anche ai vostri bambini, qualora non ne fossero già ghiotti.

 

INGREDIENTI

600 gr cavolfiore
1 cipollotto o cipolla in base alla disponibilità
30 gr di farina di riso integrale o ceci
10 gr di semi di chia o lino ammollati in acqua
1 cucchiaino di psillio (facoltativo ma molto utile)
Erbe a piacere (rosmarino, timo, maggiorana)

Per il condimento sugo di pomodoro o pomodorini, olive, origano e olio evo.

PROCEDIMENTO

Pulite un cavolfiore bianco e prendete solo la parte bianca senza le foglie. Io ho utilizzato le foglie per una vellutata. Inserite tutto a crudo nel mixer. Aggiungete la farina di riso integrale o di ceci, i semi, le erbe aromatiche e il sale qb e mescolate bene creando un composto morbido, appiccicoso e compatto. Lasciate riposare per mezzora. se il vostro composto non d

Intanto accendete il forno a 180 gradi, ungete una classica teglia da pizza con olio evo, e versate il composto stendendolo con le mani. Spennellate con olio evo tutta la superficie e cuocete in forno ventilato per circa 20 minuti, controllate la vostra pizza o pizzette dopo 15 minuti circa. Condite con sugo di pomodoro o con gli ingredienti che avete scelto e infornare ancora 5 minuti con forno statico o grill.

Potete creare delle piccole pizzette aiutandovi con un coppapasta e modellando le pizzette cercando di fare un finto cornicione. Conditele in diversi modi come ho fatto io. Pomodorini cotti con un po’ di aglio per il sugo, olive e capperi, formaggino vegano a vostra piacere, ottima la cremosella [link], un pesto vegano o una classica marinara con origano e aglio. Tirate fuori la vostra creatività e diventeranno un perfetto antipasto da offrire ai vostri ospiti.

Può essere un secondo davvero leggero e sfizioso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ALTRE RICETTE

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi