Il Sentiero delle Espressioni

Attività fisica·Trekking
16-Monte-Comana_Sentiero-delle-Espressioni
Valle d’Intelvi a Como

Per la nostra prima uscita dopo la quarantena abbiamo scelto il Sentiero delle Espressioni nella Valle d’Intelvi, in provincia di Como, a circa 1 ora da Milano. Questo sentiero è famoso perché coniuga arte e natura. Nel 2014 l’ERSAF (Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste), il comune di Schignano e all’Associazione La M.A.S.C.H.E.R.A hanno creato delle opere lignee di grande bellezza. Sono sculture intagliate nel legno che rappresentano diversi soggetti: persone, animali, gnomi, creature fantastiche in perfetta sintonia con il bosco nel quale sono inserite.

Da Posa (frazione di Schignano) si parte verso l’Alpe Nava in salita. L’inizio è forse la parte più faticosa del trekking. Dopo 20 minuti di cammino ha inizio il Sentiero delle Espressioni. Il sentiero è ben segnalato da cartelli che ritraggono il simbolo giallo che trovate nelle foto. Ogni volta che vedete questo simbolo guardatevi intorno perché siamo in prossimità di una delle opere.

Da qui proseguiamo in direzione Alpe Comana, dove troviamo l’Agriturismo La Pratolina, un piccolo laghetto e alcune mucche al pascolo. Superati i primi 200 m di dislivello ci dirigiamo verso il Monte Comana, la deviazione per il punto panoramico vale davvero la pena. Ci troviamo al punto più alto, 1210 m, e riusciamo a godere di una stupenda vista sul lago di Como. Torniamo sul sentiero e proseguiamo per la Colma di Binate, passando per il Roccolo del Messo, un’antica struttura per la cattura dei volatili. Arrivati alla Colma facciamo una pausa ristoro con pranzo al sacco ad uno dei tavoli vicino la Nevera, antica ghiacciaia restaurata e utilizzata per raccogliere la neve durante i mesi di febbraio-marzo e conservare il latte durante i mesi estivi.

Dopo la Nevera (v.foto) giriamo a destra e dopo pochi metri scendiamo verso sinistra per Crocette. Da qui inizia il sentiero tematico dedicato alle memorie sulla Prima Guerra Mondiale. I soggetti delle opere si fanno più crudi e tristi. Alla fine del percorso arriviamo ai resti di fortificazioni e trincee. Un ultimo sforzo sulla scalinata per vedere le ultime sculture rimaste e ammirare l’imponente Sasso Gordona e la sua croce in cima. Ritorniamo sui nostri passi e in località Crocette prendiamo la mulattiera verso Posa. Passeggiamo in compagnia di una famiglia di mucche con due vitellini. Torniamo abbastanza ripidamente e rapidamente alla nostra auto, chiudendo il percorso ad anello.

Il sentiero delle espressioni è un percorso consigliato alle famiglie con bambini, perché adatto ad escursionisti non esperti. Considerate però i 370 m di dislivello che vi attendono ma vi assicuro che un po’ di fatica sarà ricambiata dalle bellissime sculture dei giovani artisti, dallo splendido panorama sulla verdissima valle e sul lago di Como.

InfoRMAzioni utili

CITTA’: Schignano, pv di Como
INDIRIZZO: Località Posa, Schignano CO
PERIODO: Percorribile tutto l’anno
TELEFONO: ERSAF Lecco +39 0267404451
SITO WEB: Valle Intelvi Turismo
SITO WEB : Sito ERSAF
DURATA: circa 3/3.30 h
LUNGHEZZA: 10 km

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altri eventi

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi