W Viva las vegan – edizione 2018

Corsi & Eventi
Viva las vegan

Viva Las Vegan è un festival vegano nato nel 2015, l’anno di Expo, grazie alla collaborazione tra Circolo Magnolia e MiVeg.

Quell’anno il Circolo Magnolia decise di dare vita ad una serie di iniziative per far godere alla cittadinanza il parco dell’Idroscalo anche durante il giorno. Io invece erano ormai quasi 2 anni che avevo cambiato alimentazione ed avevo una gran voglia di condividere le mie scoperte in questo ambito.
Cercando in rete trovai il festival vegano MiVeg e scrissi subito loro una mail per chiedere una collaborazione… Ed è da questa collaborazione che è nato Viva Las Vegan!

Quando abbiamo cominciato proprio non avevo idea che questo festival avrebbe cambiato anche me.
Infatti per la prima edizione Anastasia di Wanted Club mi aveva proposto di proiettare un documentario “Our Daily Bread”, che ho visionato prima di presentarlo al nostro pubblico. Questo film mi ha letteralmente aperto gli occhi alla realtà dell’industria alimentare e di seguito degli allevamenti intensivi.
I ragazzi di Essere Animali nel tempo sono diventati degli amici. Sostengo sempre attivamente le loro campagne e li seguo perché grazie a loro ho scoperto delle realtà importanti. Sarà anche grazie a loro che sono due anni che non mangio carne rossa e non compro più carne in genere.

Quest’anno si è tenuta la quarta edizione del Viva Las Vegan.

Il festival si ispira al MiVeg con un’area expo, un’area food con stand e food truck, un’area conferenze e show cooking e uno spazio bimbi e attività nel parco.

I punti cibo presenti sono sempre diversi, il principale è quello organizzato dai ragazzi del Mi Veg che tutti gli anni propone leccornie come panini, panzerotti, fritti e dolci artigianali… tutto street food vegano da leccarsi i baffi! Negli anni ho provato di tutto e devo dire che vincono i panzerotti con la caponata.
Ci tengo a sottolineare che gli incassi dello stand vengono poi investiti nei progetti di Essere Animali e Vita da Cani Onlus.

Quest’anno al festival erano presenti anche il furgoncino di IlBruno – cibo selvaggio, il Pirata della Piada, Cucina Rock, la Susina, il carretto della Gelateria Fior di Loto e il Vegan Bistrot del Circolo Magnolia.

Per mangiare sano senza sgarrare e in linea con le indicazioni di Vita da sani, la soluzione più giusta erano le vibrazioni vegetali della Cucina Rock, un piccolo ristorante di Abbiategrasso che tra le diverse proposte aveva riso venere con verdure e dei toast di farinata di ceci o piselli conditi con verdure.
Io me li sono concessa per il mio pranzo. Poi durante il pomeriggio ho fatto merenda a più riprese con l’arancino del nostro bistrot, preparato con riso integrale e un ripieno di ragù di lenticchie e verdure. La sera mi sono concessa i noodles di riso o frumento de IlBruno, apprezzati anche dai miei colleghi più scettici sulla scelta vegana. Si tratta di  pasta con verdure e tofu, ma le sue salse del Bruno dai sapori mediorientali rendono il piatto eccezionale. E sul finire della giornata, quando pensavo di aver evitato il dolce in linea con i miei principi, ecco Claudio di Mi Veg che mi tenta con le ultime fette di cheesecake alla pesca, preparata dalle dolci manine di Betti Taglietti.
Che dire…l’ho amata subito perché il dolce era semplice, non troppo zuccherato, senza glutine e con quel pizzico di sale e cioccolato sulla base, da mandarmi su di giri. Ho rubato anche la ricetta postata qui!
In ogni caso il tiramisù e il salame al cioccolato di Brenda del Mi Veg restano dei must per chi vuole concedersi un dolce. Presenti come ad ogni edizione i gelati di Claudio di Fior di Loto, gelateria presente a Sesto San Giovanni e Bovisio Masciago, specializzata in gelati vegani e gusti stravaganti.

Nell’area expo quest’anno ho invitato commercianti con le proposte più svariate.
Oltre agli affezionati al festival, cioè i formaggi vegetali di Luciente e Bio Salute, anche ortaggi in agrodolce, salse di canapa e cosmetici di Fresh, integratori di Brn, abbigliamento etico di Ed Store e i capi della Zip Cucito Creativo.
Non potevano mancare gli stand delle associazioni organizzatrici Essere Animali e Vita da cani, affiancati da Animali Sos e Fattoria Capra e Cavoli.
Personalmente volevo segnalarvi due produttori quest’anno. Il primo, Bella Dentro è un progetto di recupero di frutta e verdura che per diversi motivi non può essere venduta ai supermercati. Una coppia di ragazzi ha deciso di recuperarla e rivenderla a prezzi contenutissimi. Vi consiglio di iscrivervi allo loro newsletter e cercare il loro camioncino per le vie della città di Milano.
Il secondo produttore è Marisa Orlandini, che è una signora molto dolce che coltiva grani antichi alle porte di Milano e fa una pasta dal sapore intenso, macinata a pietra ed essiccata lentamente a basse temperature per conservare le proprietà del chicco che viene infine trafilata in bronzo che dona alla pasta porosità. La trovate tutto l’anno al Mercato della Terra alla Fabbrica del Vapore.

Al Viva Las Vegan non c’è stato un momento di pausa!
Nel pomeriggio si sono succeduti show cooking e conferenze.
Abbiamo iniziato con la presentazione di un menù estivo goloso di Rata Tuja con le sue preparazioni fresche e veloci: dalla quinoa germogliata con verdure e gazpacho speciale, alla mousse di avocado e cacao, apprezzato anche dai più piccini della prima fila.
Abbiamo poi proseguito con la presentazione dei Santuari degli animali di Sara di Vita da Cani e le storie delle erbe di Betti Taglietti, per finire con la conferenza sulla distanza tra marketing e realtà degli animali di Claudio Pomo.

Come nelle precedenti edizioni anche quest’anno non è mancato il consueto appuntamento con lo yoga di Yoganima. Purtroppo siamo stati costretti a far saltare la camminata del benessere all’idroscalo a causa del rischio temporale.

Per i più piccoli quest’anno oltre alla presenza dei giochi di Energia Ludica c’era ad Magda con un fantastico trucca bimbi e il suo magico spettacolo di bolle di sapone.

Musica diffusa tutto il giorno, e un bellissimo concerto durante il pranzo di Gab De La Vega con la sua voce calda.
E poi sdraio, birrette e acque detox coloratissime all’angolo del Marteadì del Libra, che per l’occasione si è trasferito al Circolo Magnolia e per cui ringrazio infinitamente Debora e Vale Viola.

Viva Las Vegan mi regala sempre grandi emozioni, vi assicuro che è sempre bello vedere le persone felici di mangiare con coscienza cibi sani, rilassati ad ascoltare musica e sapere di poter dare loro l’opportunità di conoscere tante bellissime realtà alternative.

Grazie di cuore a tutti.

Qui le foto dell’evento

Informazioni sull'autore

Potrebbe interessarti anche

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi