Mostaccioli di Rosa Pietrolungo

I mostaccioli sono un dolce tipico campano, ma anche di molte regioni del centro-sud Italia. Da piccola li adoravo, più o meno come qualsiasi cosa ricoperta di cioccolata. Ho trovato questa ricetta sul sito di Cucina Sana e Consapevole, una delle principali risorse da cui attingo spunti per la mia cucina. 

Il sito è stato creato come supporto al gruppo Facebook Ricette di Cucina Consapevole per condividere ricette e informazioni sulla vera cucina mediterranea, unita ad alcuni ingredienti che ci vengono dalla tradizione macrobiotica, unita alla valenza energetica (perché noi non siamo solo materia!) secondo l’approccio della Medicina Tradizionale Cinese. Il gruppo è gestito da Silvia, Maura, Lydia e Rosa ma ognuno di noi può essere protagonista pubblicando le proprie ricette.

Le ricette proposte sono in linea con le indicazioni del Dottor Franco Berrino e le raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).

Ingredienti

  • 250 farina tipo 2  macinata a pietra
  • 70 grammi di datteri
  • 80 grammi di mandorle
  • 10 grammi cacao amaro
  • succo e buccia di 1 arancia
  • 50 ml di acqua
  • 5 grammi di pisto (mix di cannella, chiodi di garofano, anice stellato e noce moscata)
  • 5 grammi lievito a base di cremor tartaro
  • pizzico di sale marino integrale
  • 100 grammi cioccolato senza zucchero (fondente 100%)

Preparazione

Tostiamo le mandorle e le  frulliamo con la loro pellicina riducendole a farina.

Aggiungiamo alla farina di mandorle, i datteri tritati, la farina, il cacao, il lievito e le spezie. Quindi il succo e la buccia di arancia e l’acqua leggermente tiepida.

Impastiamo e se necessario aggiungiamo ancora un pochino d’acqua (dipende da quanta acqua assorbe la farina). L’impasto deve risultare morbido ma non appiccicoso.

Stendiamo l’impasto tra due fogli di carta da forno, fino ad ottenere uno strato alto un dito.

Tagliamo dei rombi e inforniamo a 180 gradi a forno statico per circa 12-15 minuti.

Allungando leggermente la cottura avremo dei mostaccioli più o meno morbidi.

Lasciamoli raffreddare e immergiamoli nel cioccolato fondente sciolto a bagnomaria.

Lasciamo asciugare e gustiamo! Si conservano alcuni giorni senza problemi.

 

Rosy

Rosy

Bella e brava
Rosy

Latest posts by Rosy (see all)