Marmellata di mele

Mi chiedete spesso consigli su marmellate sane, senza zuccheri ma golose. Molto difficile trovarne di buone in commercio e dovreste prestare molta attenzione alle etichette, perché “succo o zuccheri d’uva o mela, concentrato di datteri” possono trarvi in inganno, ma purtroppo sono sempre zuccheri semplici che dovremmo evitare. Allora perché non impariamo a farla in casa: veloce ed economica, senza conservanti o altri zuccheri raffinati, ma con una dolcezza che vi sorprenderà.

Qui Monica ci dà una ricetta veloce di marmellata di mele homemade.

Visto che si avvicina Natale, potete pensare di prepararne di più per i vostri pensierini.

INGREDIENTI

6 mele con buccia , in questo caso Jonagold bio del Trentino tagliate a tocchetti,

succo di 1/2 limone,

5/6 chiodi di garofano

2 pezzetti di cannella

Se serve, nel caso attaccasse alla pentola, un dito di acqua.

PROCEDIMENTO

Cuocere tutto in un pentolino antiaderente fino a quando le mele si disfano e raggiungono una consistenza cremosa, schiacciare con la forchetta i pezzi rimasti (se volete potete anche usare il minipimer per creare una purea). Mettere nei vasetti di vetro ancora calda, chiudere con il tappo, lasciare raffreddare e mettere in frigorifero . Con 6 mele si fanno 2 vasetti.

Se volete aumentare la dose di mele, il procedimento per la conservazione e altri consigli li trovate nel blog a questo link

Monica Grossi

Monica Grossi

53 anni, sposata da 30, una figlia di 25 anni ed un impiego part-time di tipo amministrativo. Ha scoperto di avere un cancro al seno all’età di 44 anni. “Grazie” a questo intruso, navigando su internet alla continua ricerca di informazioni riguardanti la malattia, ha scoperto l’esistenza del progetto Diana 5, alla quale aderisce dalla fine del 2009. L’obiettivo del progetto Diana l’ha incuriosita sin da subito per la speranza di evitare recidive.
Le è sempre piaciuto cucinare piatti particolari e quelli proposti in Cascina hanno stuzzicato in lei la sua passione per una cucina”alternativa”. Da qui la ricerca dell’estetica del piatto e la convinzione sempre più forte che una portata presentata bene appaga e soddisfa maggiormente la nostra fame.
Monica Grossi

Latest posts by Monica Grossi (see all)